Aprilia Dorsoduro e Shiver 900

Aprilia 2017 Dorsoduro e Shiver 900
Aprilia 2017 Dorsoduro e Shiver 900

Dopo aver portato, ad Intermot, la RSV4 e le piccole RS4 125 e Tuono 125 in versione 2017, Aprilia approda ad EICMA con due moto attese dagli estimatori del marchio, ma finora celate molto bene, realizzate attorno al nuovo motore V2 900. Sono la Shiver 900 e la Dorsoduro 900, che utilizzano l’unità evolutasi dal precedente 750 cc, rivisto nella corsa (cresciuta dai precedenti 56,4 agli attuali 67,4 mm), mentre l’alesaggio è rimasto invariato (92 mm), per una cilindrata complessiva di 896,1 cc.

Cresce dunque, la gamma delle medie made in Noale, prime moto al mondo ad essere dotate della tecnologia ride-by-wire. Il nuovo propulsore, omologatoEuro4, punta alla rotondità di erogazione, incrementando sensibilmente non tanto la potenza, quanto la coppia e fa affidamento sul traction control, che debutta sulla naked veneta, la quale sarà disponibile anche in versione depotenziata a 35 kW, adatta quindi ai possessori di patente A2.